Micolano Cecilia, ha studiato arte a Firenze, la città dove è nata e dove vive.

Ha frequentato l'Accademia di BelleArti diplomandosi in pittura, ha poi lavorato in diverse botteghe artigiane, dedicandosi ad antiche tecniche di decorazione del legno ma anche alla creazione di pezzi unici in cartapesta e altri materiali per una visione più innovativa dell'artigianato.

Ha lavorato in seguito presso vari laboratori per la realizzazione di scenografie per l'opera e la prosa, in particolare nell'ambito della pittura, decorazione e scultura con uso di materiali leggeri.

Ha progettato e firmato le scene per alcuni spettacoli di prosa, ha realizzato bozzetti e modelli, per musical.

Attualmente collabora come scenografa presso il teatro Cestello di Firenze.

 

Collaborazioni come: scenografa, scenografa realizzatrice, pittrice di scena, scultrice, decoratrice

progetto e realizzazione impianto scenico, progetto e realizzazione elementi di scena, progetto bozzetti e modelli

realizzazione scene ed elementi per il teatro: opera, prosa, musical

per spettacoli all'aperto: spettacoli di strada, prosa e musica in piazza

 

Laboratorio del teatro Manzoni di Pistoia

Teatro Oriolo di Firenze

Ente Teatro romano di Fiesole-associazione teatrale pistoiese

Teatro di Cestello Firenze

Studio privato Ciemme atelier

 

Collaborazioni e lavori realizzati: (lavori precedenti a t. Cestello)

Giacomo Puccini - Tosca - Teatro Verdi di Pisa 1984, Orchestra RegionaleToscana coro del teatro Verdi di Pisa, regia Luigi Proietti, direttore Reynald Giovanninetti, maestro del coro Marco Bargagna, scene e costumi Quirino Conti, allestimenti realizzati in collaborazione con il laboratorio del Teatro Manzoni di Pistoia.

L'amore delle tre melarance di Vincenzo Cerami, ente romano di Fiesole- associazione teatrale pistoiese, regia di Angelo Savelli, Pupi e Fresedde, musiche di Nicola Piovani, scene e costumi di Tobia Ercolino, scene realizzate nel laboratorio delTeatro Manzoni di Pistoia e dei laboratori dell'Ente Teatro Romano di Fiesole. 1984

La Memoire de Fammes di Anne Sicco in omaggio all'opera di Paul Delvaux, comune di Montepulciano estate '84

scene di Jaques Noel realizzate dal laboratorio di scenografia del Teatro Manzoni di Pistoia

Figaro, di Angelo Savelli, regia di Angelo Savelli, scene e costumi di Tobia Ercolino, scene realizzate in collaborazione con il laboratorio dell'Ente Teatro Romano di Fiesole. 1989

Esposizione di pittura al Teatro di cestello in occasione di Teatri aperti, nel settembre 2009

Dopo il conseguimento della maturità artistica e del diploma di pittura delle Belle Arti a Firenze, completa la propria formazione nell'ambito artistico artigianale fiorentino spaziando dall'apprendimento e la pratica di antiche tecniche, alla sperimentazione di materiali nuovi.

Per un certo periodo lavora con un gruppo di artigiani alla produzione di pezzi unici destinati al mercato dell'artigianato artistico per l'arredamento.

Da queste esperienze artistico artigianali e da una sua propria sperimentazione Cecilia trova un ambito lavorativo congeniale e inizia a produrre elementi scenici, lavorando presso laboratori di scenografia, senza mai tralasciare la propria produzione artistica come grafica pittrice e scultrice.

Sino dalle sue prime esperienze lavorative Cecilia Micolano, stabilisce un parallelismo, un legame e scambio di idee ed esperienze fra l'attività lavorativa ed una propria ricerca artistica privata che la portano ad esprimersi con versatilità in una gamma varia di linguaggi da cui emergono tracce di un percorso non statico ma in cerca di evoluzione; diversificato nelle fasi e nel metodo, il suo lavoro si arricchisce di volta in volta delle esperienze maturate a tutto campo rendendo le sue scelte artistiche coerenti nella loro essenza.

 

Scene di Micolano Cecilia

Teatro di Cestello Firenze,stagione teatrale 2009

Ginevra degli Almieri sepolta viva in Firenze con Stenterello....di Luigi del Buono

regia di Marcello Ancillotti

Realizzazione di Micolano Cecilia e compagnia del Cenacolo

 

Scene di Cecilia Micolano

teatro dell'Oriolo stagione '83/84

Lutero di John Osborne

regia di Valentino Signori

realizzazione scene Cecilia Micolano

 

Tosca musica di Giacomo Puccini Teatro dell'opera di Livorno, Teatro 4 Mori, orchestra Massimo De Bernard, direttore Vito Lo Re, regia di Marcello Ancillotti, maestro del coro Maurizio Preziosi

 

Collaborazione alla realizzazione scene per laboratorio del Teatro Manzoni di Pistoia

 

Elementi decorativi realizzati per varie committenze

 

Collaborazione nel progetto scenico e nella realizzazione presso il Teatro di Cestello

 Turandot di Carlo Gozzi adattamento di Oreste Pelagatti, per la regia di Roberto Andrioli

 L'avaro di Moliere, regia di Marcello Ancillotti

 Un cappello di paglia di Firenze di Eugene Labiche e Marc Michel, adattamento di Valentino Signori, per la regia di Marcello Ancillotti

La villana di Lamporecchio di Luigi del Buono, regia di Roberto Andrioli

 

galleria:

 

 

teatro – scenografia – allestimenti – pittura di scena

 

Collaborazione nel progetto scenico e nella realizzazione presso il Teatro Cestello a Firenze, stagione teatrale 2011/12:

 

 

Fincostassù di Severi, regia di Rosario Campisi

 

 

Le avventure di Pinocchio di C. Collodi, regia di Angela Tozzi

 

 

La bisbetica domata di William Shakespeare, regia di Lorenzo Degl'Innocenti

 

 

Lo scandalo Medici Gonzaga di Oreste Pelagatti, regia di Marcello Ancillotti

 

 

Il giro del mondo in 80 giorni, J. Verne, regia di Angela Tozzi

 

 

Cronache di poveri amanti, adattamento di Lizzani dal romanzo di Pratolini, regia di Marcello Ancillotti (Teatro La Pergola)

 

 

la villana di Lamporecchio” di Luigi del Buono per la regia di Roberto Andrioli

 

Scatti realizzati da Cecilia Micolano in occasione della notte bianca nel quartiere di S. Frediano nel mese di giugno del 2009, in piazza del Cestello a Firenze

 

 

 

 

stagione teatrale 2012/13:

 

 

Le allegre comari – riduzione e regia di Roberto Andrioli ( foto prove e poster)

 

 

Uomini di zucchero-di Alessandro Benvenuti, regia di Lorenzo Degl'Innocenti

 

 

Knock – di Jules Romains, regia di Rosario Campisi

 

 

L'amore sui tetti -di Augusto novelli, regia di Marcello Ancillotti

 

 

Il libro della giungla – di Kipling, regia di Angela Tozzi

 

 

Da sole a sole – di Gioli, regia di Marcello Ancillotti ( al Teatro della Pergola)

 

 

stagione teatrale 2012/2013

 

 

La Locandiera – Carlo Goldoni, regia di Marcello Ancillotti

 

 

Musical

 

Pittrice di scena:

 

realizzazione tavole e bozzetti per riproduzione su fondali per spettacoli musical dellaCompagniadelle formiche:

 

dipinti per:

 

 

La vera storia di Mary Poppins (2010/11)

 

  • n.5 fondali più una scena con quinte

  •  

    Nel magico mondo di Oz (2011/12)

  • dipinti per la realizzazione di:n.6 fondali

 

 

lavori vari

 

 

elementi scenici per “l'ultima opportunità” di Luca Palli compagnia “l'araba felice” gennaio 2012

 

 

realizzazioni di elementi decorativi vari

 

 

fotografia: imiei scatti ----selezione di fotografie realizzate per il teatro e come studi di paesaggio.

 

La fotografia per me è uno strumento di lavoro e nella maggior parte dei casi, faccio degli scatti per il mio archivio di scenografa e pittrice, ma fotografare per me è sempre stata anche una passione.

 

 

 

I miei scatti bosco

 

 

le mie foto in mezzo alla natura

 

 

mi piace fotografare l'atmosfera che si vive nei boschi, presso laghetti o ruscelli, o in campagna e

 

nei giardini semiabbandonati.

 

Osservando le infinite variazioni che la natura ci offre, cerco quell'atmosfera e quella magia che si crea in un certo luogo e con una particolare luce, un attimo per fermare l'immagine, il frammento di un tempo senza misura.

 

 

 

Foto di scena:

 

 

Le foto di scena

 

 

scattare foto durante una prova generale o durante una rappresentazione offre la migliore opportunità nella ricerca del soggetto perchè in teatro tutto è predisposto, i colori i neri, le luci, le espressioni del volto e i movimenti, tutto è il risultato del lavoro di un insieme di persone ed il caso gioca una minima parte.

 

La foto è un attimo sottratto al movimento della scena, cerco di fermare una posa che parli delle persone: dell'attore e dello spettatore, ma anche del contesto.

 

In questi scatti l'ompostazione e la nitidezza difettano ma quello che leggo nella foto è ciò a cui ho assistito, anche se da angolazioni sfavorevoli, l'immagine ci riporta alle emozioni dell'evento a cui si è partecipato.

 

 

Foto scattate durante prove e spettacoli della compagnia “il cenacolo dei giovani” delTeatro di Cestello:

 

 

Lo scandalo Medici Gonzaga

 

notte bianca: la villana di Lamporecchio

 

fincostassù

 

la bisbetica domata

 

il giro del mondo in 80 giorni

 

cronache di poveri amanti

 

allegretto

 

da sole a sole

 

l'amore sui tetti

 

le allegre comari

 

pinocchio

 

il libro della giungla

 

la locandiera

 

 

 

scatti paesaggio -

 

scatti teatro poster e locandine - foto realizzate per materiale pubblicitario teatrale

 

 

 

Arte visiva – pittura – grafica - scultura – tecniche varie